2010.08.24 Ma i nomadi vanno in campeggio?

Con piacere, leggo che anche l’assessora Elda Letrari ha constatato che il problema da noi sollevato, in merito al parcheggio della zona sud, richiede una drastica soluzione.

Mi fanno però pensare alcune sue affermazioni.

Innanzi tutto, se la soluzione proposta di un’area di sosta camper o campeggio, per essere realizzata richiederà anni, chi vive nei pressi della zona sportiva sud, dovrà continuare a convivere con il problema per lungo tempo.

Mi stupisce poi che gli Ecosociali, di cui la dottoressa Letrari è il leader cittadino, così dichiaratamente attenti ai problemi dell’ambiente, non si preoccupino minimamente ove gli scarichi dei wc chimici di roulotte e camper, siano essi di nomadi o di turisti vadano a finire per i prossimi due o tre anni.

Siamo sicuri poi, che aree di sosta per i camper e campeggi così periferici vengano utilizzati come dimora da turisti occasionali e nomadi?

Le soluzioni per risolvere il problema da subito ci sono, ed io mi farò carico di presentarle in consiglio comunale.

All’entrata del parcheggio, ad esempio, deve essere posta una struttura metallica ad un altezza tale che permetta l’entrata alle sole autovetture, stimolando così i turisti a servirsi veramente delle aree camper o di campeggi e garantendo così il ritorno dei nomadi all’area per loro costruita accanto al depuratore. Area ora inutilizzata, della quale però noi cittadini continuiamo a pagarne le spese.

Una parte del parcheggio potrebbe essere delimitata, fornita di servizi igienici ed attrezzature atte a svuotare rifiuti e wc chimici. L’accesso alla stessa potrebbe essere garantito da una sbarra elettronica aperta da un badge che il comune potrebbe fornire, ai turisti, ad un modico costo, andando così a ripagarsi le spese dell’opera e garantendo l’accesso all’area solo per un periodo limitato e definito.

Insomma risolviamo prima i problemi poi avventuriamoci in faraonici progetti.

Ed un campeggio a Bressanone serve davvero?

Gli Ecosociali con il loro benestare, in quanto in giunta, all’albergo di Melluno e con le loro proposte di costruire campeggi, faranno si che pian piano i campi verdi lascino il posto a sempre più infrastrutture e l’unica cosa verde a Bressanone rimangano i verdi.

Massimo Bessone coordinatore Lega Nord Bressanone

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...