2010.09.01 Ghetto di Milland, allarme sociale.

Spesso, io ed il collega Bova veniamo contattati da persone che risiedono nell’enorme caseggiato IPES sito a Milland in Via Wolkenstein, il “ Ghetto di Milland ” come lo chiama, forse conscio dell’errore da lui commesso, il nostro sindaco e presidente dell’IPES Albert Pürgstaller.

Questi cittadini, Italiani e Tedeschi, vivono un contesto di forte disagio sociale derivato dal coabitare, in una situazione di schiacciante minoranza, in un edificio con una nutrita molteplicità di etnie, spesso in contrasto tra loro.

Queste persone non ci parlano di razzismo, ma di difficoltà di integrazione, di frequenti liti, di assenza di regole, di paura, di mancato rispetto di condizioni igienico sanitarie, di assurdi sprechi di risorse messe a disposizione dal comune e dall’IPES.

Luci che rimangono accese giorno e notte, grida e schiamazzi ad ogni ora, continui interventi di forze dell’ordine per sedare risse, rifiuti mal odoranti depositati in aree private o comuni, rigagnoli di urine sui muri perimetrali della casa e tanto altro.

In pratica una condizione davvero triste, per usare un eufemismo, nella quale i nostri concittadini sono costretti non a vivere, ma a sopravvivere.

Sarà nostro compito, dunque, portare all’attenzione di sindaco e Giunta Comunale il grave disagio sociale di queste persone.

Noi crediamo che Pürgstaller debba intervenire con drastici provvedimenti per cessare questa situazione di disagio. Affinché questa sorta di razzismo all’incontrario ove i Brissinesi, per poter sopravvivere, si debbano integrare a questo mal costume, abbia a finire.

Massimo Bessone Consigliere Comunale e coordinatore Lega Nord di Bressanone

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 2010.09.01 Ghetto di Milland, allarme sociale.

  1. Lega Nord Bressanone - Massimo Bessone ha detto:

    In relazione al problema del caseggiato IPES di Via Wolkenstein a Milland alcune cose si stanno muovendo.
    Ho trovato una pronta collaborazione dell’assessora Elda Letrari con la quale stiamo organizzando un incontro con gli inquilini della casa.
    Nei prossimi giorni, infatti, assieme alla dottoressa Letrari ed a un funzionario dell’IPES ci faremo carico di ascoltare tutti i problemi che gli abitanti della zona ci porranno.
    Conoscendo quanto il sindaco ha a cuore i problemi della città, non escludo che anche lo stesso nella doppia veste di primo cittadino e di presidente dell’IPES partecipi all’incontro.
    Preferisco non divulgare, però, data e luogo dell’appuntamento sulla stampa perché ho riscontrato grande timore delle persone nel esporsi; tutti hanno paura di ritorsioni.
    E questo è il segnale del clima di terrore che si vive nella casa.
    Invito tutti, a denunciare al sottoscritto, all’assessora Letrari e all’ufficio IPES di Bressanone tutte le situazioni di disagio.
    A tal proposito, i cittadini possono inviarmi una mail all’indirizzo: leganordbx@yahoo.com o recarsi il giovedì dalle 08:00 alle 10:00 presso il municipio ove l’assessora Letrari riceve i cittadini.
    Speriamo insomma che a breve i residenti delle case IPES di Milland possano finalmente iniziare a vivere e non a sopravvivere come hanno fatto fino ad ora.

    Massimo Bessone Consigliere Comunale e coordinatore Lega Nord di Bressanone

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...