2011.02.06 Funivia della Plose, una soluzione veloce.

In quest’ultimo periodo si fa tanto parlare della possibilità di costruire o meno una funivia che colleghi Bressanone all’attuale cabinovia di Sant Andrea in modo da evitare il più possibile l’uso delle automobili lungo la strada che sale alla Plose.

Vi è, inoltre, il problema della collocazione della stazione a valle della suddetta funivia.

Per il momento vi sono molte idee su tracciati e possibili ubicazioni della stessa.

Insomma, sono convinto che, come tanti altri progetti che nella nostra città hanno visto o meno la luce se ne parlerà per decenni.
Basti pensare ai tralicci dell’alta tensione a Millan, che da anni devono essere spostati, ma che sono ancora lì, per non parlare di tangenziale o Acquarena che prima del via ai lavori, i nostri amministratori ne hanno parlato per anni ed anni.

Insomma molte idee, ma ben confuse.

Ogni tanto ci si ispira al modello Plan de Corones, altre volte al modello Siusi, insomma di nuovo e realizzabile all’orizzonte non c’è nulla e per anni ed anni dovremmo continuare a vedere serpentoni e serpentoni d’auto snodarsi lungo la strada che porta alla montagna brissinese.
Tenendo conto poi, che in un futuro prossimo sorgeranno anche nuovi alberghi in quel di Sant Andrea e Melluno, altro che la “montagna senz’auto” come dice l’assessore provinciale Thomas Widmann, a mio giudizio il traffico sfiorerà il collasso.

Io ritengo che, vista la carenza d’idee e la propensione dichiarata nel copiare dalle altre località sciistiche, perché non ispirarci a Monte Cavallo, la montagna di Vipiteno, ove a chi stipula l’abbonamento stagionale viene dato in uso un armadietto, singolo e chiuso da codice, situato alla stazione a valle, ove le famiglie possano depositare sci, racchette,
scarponi ed affini.

Si invoglierebbero così i nostri concittadini che, senza l’ingombrante fardello delle attrezzature, sarebbero più propensi a non usare più l’auto e a servirsi degli Ski Bus tagliando drasticamente il traffico.

Per la verità armadietti del genere ci sono già presso la stazione a valle della nostra cabinovia, ma non sono molti e, soprattutto, per servirsene gli utenti devono sborsare fino a 280 euro a stagione.
Mi sembra davvero esagerato, visti i costi che una famiglia deve già affrontare per attrezzature e Skipass.
Perché, per trovare una soluzione ci vogliono anni ed anni, ma per andare a gravare sulle tasche dei concittadini basta un attimo.

Massimo Bessone

Consigliere Comunale Lega Nord e PDL di Bressanone

Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...