2012.10.04 Bressanone – Assemblea di Millan

Ieri sera a Millan, popoloso quartiere di Bressanone, si è tenuta un’assemblea rionale che aveva come tematiche la rielaborazione del PUC, lo spostamento dei tralicci dell’alta tensione e la nuova funivia della Plose.

Ebbene, qualcuno in sala si sarà stupito che con delle tematiche così care al sottoscritto, io non abbia preso parola.

In effetti sui due ultimi argomenti avrei potuto parlare per ore, ma a frenarmi è il fatto che alle assemblee popolari preferisco dare spazio alla gente comune che non sempre ha la possibilità di parlare e rivolgere domande al sindaco ed ai politici, poi e soprattutto, perché a me queste riunioni sembrano proprio una gran presa in giro.

Ed al sottoscritto di farsi prendere così per fesso, proprio non va!

Ma andiamo per ordine.

L’Obmann del SVP di Millan ha spiegato come sullo spostamento delle linee dell’alta tensione abbia, indubbiamente, pesato la lentezza burocratica degli Italiani di Roma e Milano ed il continuo cambiare degli interlocutori ai vertici delle aziende coinvolte, Terna ed RFI.

Italiani colpevoli e lenti però, guarda caso, veloci e capaci quando vanno ad interloquire non per lo spostamento dell’alta tensione, ma per la costruzione di una funivia nell’areale ferroviario.

In effetti, a mie specifiche domande in Consiglio Comunale, su leggi e DPR che vietano la costruzione di edifici nel raggio di 30 metri dai binari e sopra gli stessi, come il progetto della stazione di valle della funivia  prevede, mi è stato risposto che vi è una fattiva collaborazione tra Comune di Bressanone, ingegneri preposti alla progettazione della funivia e tecnici e dirigenti di RFI e che grazie a questo non vi saranno ostacoli alla costruzione della funivia.

Non è che quando gli amministratori cittadini e provinciali hanno un ritorno economico e la volontà di fare, tutto si supera, tutto si ottiene velocemente e Romani e Milanesi, da pigri lavativi, diventano operose formiche!?

In effetti, ironicamente, si dice che l’Alto Adige può tutto; avrebbe anche il mare se veramente la nostra amministrazione provinciale lo avesse voluto.

Dunque non facciamoci prendere in giro.

 

Se le linee dell’alta tensione spariranno da Millan, il merito sarà senz’altro di chi in quest’ultimo periodo ha operato politicamente in tal senso, dei cittadini che lo vogliono fortemente e di chi come il sottoscritto e Zocchi Pio, non hanno mai mollato la presa sui mass media e presso la magistratura. I demeriti sono di chi ha aspettato trent’anni temporeggiando, soggiogando chi con l’alta tensione deve sopravvivere e del comitato Salus del quale conosco l’esistenza, ma non ho mai visto ne letto nulla di fattivo, almeno negli ultimi tre anni, per fare pressione sullo spostamento. Forse perché i vertici di tale comitato fanno parte del partito politico che è il maggior responsabile dei ritardi nel trasloco delle linee.

Insomma sull’elettrosmog vediamo se avremo presto buone nuove o se dovremmo attendere ancora.
Io, a differenza di Zocchi Pio, non me la sento ancora di ringraziare nessuno finché non vedrò l’opera eseguita in toto e non mollerò la presa sull’amministrazione comunale fino a quando una sola casa sarà ancora all’ombra dei fili!

 

Per quello che riguarda la funivia della Plose una cosa potrebbe stupire, ma in realtà è di facile spiegazione, come mai tutti noi ci poniamo le stesse domande, gli stessi problemi, come se ci fossimo messi d’accordo prima?

In realtà è perché gli stessi problemi, le stesse cose sono ovvie per tutti fuorché per gli amministratori della nostra città. Conoscendoli so per certo che stupidi non sono, dunque il loro rispondere con un identico canovaccio, con le stesse argomentazioni, anche nei minimi dettagli, mi da l’idea di una cosa premeditata, studiata a tavolino precedentemente, per poter tacitare la cittadinanza.

Dunque è inutile soffermarsi sul motivo che spinge queste persone a volere fortemente questa costosissima, quanto brutta funivia, in un momento di così grande crisi economica per il mondo intero.

È una perdita di tempo chiedersi se abbia una logica portare 1800 persone all’ora su una montagna ove le strutture non sono pronte a ricevere una tale massa di sciatori. Non vi sembri folle aver costruito una tangenziale, per poi voler convogliare tutto il traffico veicolare verso una zona tanto centrale quanto stretta, e con infrastrutture e strade già caotiche oggi, figuriamoci quando vi sarà la cabinovia!?

Qualcuno potrà stupirsi che ad essere scelto sia il luogo in linea d’aria più lontano dalla montagna della Plose, contrariamente ad ogni logica che vorrebbe come punto di partenza un posto ai piedi del monte, un sito che impedirebbe il sorvolo a centinaia di case.

E il referendum? Spacciato come idea propria dagli Ecosociali, ma in realtà merito della forte opposizione dei cittadini, di chi si è prodigato a raccogliere le firme dei residenti, ebbene non stupitevi se tale quesito venga posto con due sole domande, come a volerne sminuire l’importanza.

Signori miei, tutto ha una sua logica!

Spesso sfugge ai più, ma non sfugge di certo a chi di tale logica andrà a beneficiarne.

Ecco perché in assemblea non ho fatto domande.

Massimo Bessone

Consigliere Comunale Lega Nord e PDL di Bressanone

Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...