2014.09.22 Referendum sulla Plose? A Bressanone la gente NON è stupida e NON si fa comprare.

Sembrava impossibile, i mezzi in campo erano troppo impari, ma alla fine ce l’abbiamo fatta, siamo riusciti a far capire ad i nostri concittadini che la funivia con partenza dalla stazione dei treni sarebbe sorta principalmente per l’interesse di pochi, ma costruita con i soldi di tutti.

Una funivia a pezzi

Dal sorvolo su centinaia di case dei Brissinesi ai troppi interessi privati, i contro a quella funivia sono molti, ma non mi dilungo ad elencarli tutti, l’ho già fatto in mille precedenti occasioni.

Non credo sia neppure giusto abbondare con l’autocelebrazione, in effetti il merito non è unicamente nostro, ma principalmente di 5010 votanti che si sono espressi per la soluzione, dei bus, anche da noi sponsorizzata, di altre 700 persone, anch’esse contrarie, ma che hanno preferito andare per la loro strada optando per non cambiare nulla.

Il merito è anche dei tanti comitati contrari che via via sono sorti, di chi, anche singolarmente, si è dato da fare sui mass media e per strada, nelle vie della città, nei bar, nel porta a porta; questi erano i nostri poveri mezzi.

Il merito non è certo di quei tre o quattro partiti che sono stati neutrali o hanno operato all’interno, come fuori della maggioranza, votando prima la modifica del piano urbanistico per inserire la funivia con partenza dalla stazione e poi hanno autorizzato, con il loro consenso, un referendum così equivoco, così meschino.

Questi partiti politici, queste persone, che ieri sera con noi hanno festeggiato, dimostrano di non avere non solo intuito, ma neppure dignità!

Comunque, poco importa analizzare anche le colpe.

L’intelligenza, la capacità dei cittadini di Bressanone, di non farsi raggirare, di non farsi prendere in giro da enormi spot, da grossi proclami, ha superato tutto e tutti.

E a quei politici, a quegli imprenditori che oggi sui mass media lamentano la morte delle loro aziende, la morte della città e fino ad ieri criticavano irridendomi ed offendendomi verbalmente per le mie prese di posizione, consiglio di imparare a dirigere le loro imprese, di adeguarsi a dover pagare con le loro tasche le loro strategie, non con i soldi di noi cittadini.

Grazie Bressanone, grazie Brissinesi!

Massimo Bessone

Consigliere Comunale Lega Nord di Bressanone

Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

2014.09.21 Bressanone - Sala Consiliare - Bruno Rosso, Massimo Bessone, Antonio Bova

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...