2015.11.15 Bressanone – Bessone chiede una forte presa di posizione dei Mussulmani in città e provincia dopo gli arresti in Alto Adige e gli attentati di Parigi.

In quefrancia-attentati-islamicisti ultimi giorni, due avvenimenti hanno portato prepotentemente il terrorismo di matrice islamica nelle case degli Altoatesini.
Uno dietro l’altro, l’attentato di Parigi, con sdegno mondiale, e gli arresti di presunti terroristi jihadisti, proprio nella nostra provincia, ci hanno fatto accorgere che quelli che ritenevamo problemi gravi ma lontani dalla nostra realtà, qualcosa della quale sdegnarsi davanti alla TV, invece convivevano anche con la nostra quotidianità.
Con un ipotetico schiaffo, ci siamo svegliati scoprendo che anche il vicino della porta accanto, magari papà dei compagni di scuola dei nostri figli può essere coinvolto in questa guerra contro l’occidente.
Certo non dobbiamo dare adito a razzismo e tantomeno fare di tutta l’erba un fascio, ma ora più che mai la comunità mussulmana sita nella nostra città, come in tutta la provincia deve prendere posizione, non con la solita blanda condanna al terrorismo, ma prendendo in maniera netta le distanze da questi pazzi delinquenti che fomentano paura ed odio nella nostra società, danneggiando in primis proprio i Mussulmani con intenzioni pacifiche.
Non dobbiamo essere sempre noi occidentali ad organizzare manifestazioni o prese di posizione in loro favore, devono anch’essi “rimboccarsi le maniche” e dimostrarci, meglio se con i fatti, il loro voler integrarsi e rispettare le regole che la nostra società ci impone e, torno a ripetere, la loro dura condanna agli attentati assumendo un atteggiamento di forte distacco da questi individui. Chi all’interno della comunità islamica ha voce in capitolo deve dare il messaggio che queste persone devono essere isolate, denunciate e ripugnate, che sono il cancro anche della loro società.
Non candele o bandierine francesi, questo a nostro avviso è un forte segnale di volontà di pace ed il miglior gesto di solidarietà al mondo occidentale.
Perché ancor oggi sui mass media, come chiacchierando con conoscenti mussulmani notiamo che invece di condanne e prese di distanze vi è la tendenza a giustificare questi attacchi accusando a loro volta politiche economiche francesi ed americane.
Così facendo la nostra diffidenza rimane alta e la loro integrazione assai lontana.

Massimo Bessone

Consigliere Comunale Lega Nord di Bressanone
Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Immigrazione, Malavita, Politica, Sociale, Terrorismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...