2015.11.26 Ortisei – Val Gardena – Serata informativa sull’arrivo di profughi.

2015.11.25 Ortisei - Serata di presentazione arrivo profughiNegli ultimi giorni, io ed il collega di partito Marco Galateo, siamo stati contattati da numerosi cittadini di Ortisei, località turistica della Val Gardena, affinché partecipassimo alla serata informativa, di ieri sera, sull’arrivo di un numero imprecisato di profughi, inizialmente si parlava di 25, ma ieri si è detto che potrebbero arrivare sino a 50.

Ebbene i cittadini sono giustamente preoccupati per l’arrivo di queste persone, in minima parte rifugiati che scappano da guerre, tutti o quasi uomini, tutti in un età, dai 20 ai 40 anni, nel pieno delle forze, con le quali potrebbero contribuire alla rinascita dei loro Paesi d’origine, invece che venire a farsi mantenere nella nostra provincia.

Ma andiamo con ordine, la serata informativa inizia, la sala è talmente piena che tantissime persone sono costrette a partecipare ammassandosi anche nei corridoi.

La folta affluenza denota, appunto, i timori dei cittadini.

Arrivano le autorità che siedono sul palco, l’assessore provinciale Martha Stocker che porta con se, facendoli sedere proprio sotto il palco, una ventina di ragazzi, forse del posto, forse provenienti da altre località, si vedrà poi nel corso della serata, che erano lì ad applaudire a comando tutto quello che veniva detto a favore dell’arrivo di queste persone.

La gente di Ortisei è composta da persone semplici, persone che con la fatica ed il sacrificio si sono guadagnati il benessere del quale attualmente godono, persone attaccate alle loro origini, alla loro terra. Ed allora ecco perché la presenza dell’assessore Florian Mussner, uno di loro, un Ladino doc, le sue competenze con le politiche sociali dell’assessore Martha Stocker poco hanno a che fare, ma ottimo ad indorare la pillola spiegando come in una favola, in lingua ladina, la lingua del posto, come fosse bello l’arrivo dei profughi in Val Gardena.

Eppure i cittadini di Ortisei di motivi per essere arrabbiati ne avrebbero eccome.

Innanzi tutto sono stati presi in giro, informati il giorno dopo l’esito delle recenti elezioni di un arrivo in massa di clandestini che già si sapeva da tempo. Forse dirlo prima sarebbe stato più onesto, ma avrebbe potuto cambiare il risultato delle elezioni.

Io ho assistito ma non ho voluto prendere parola, le cose combinate non mi piacciono, preferisco poter dire la mia sui mass media, sui social network, ove posso esternare quella che è la mia amarezza nel vedere come i cittadini che pagano le tasse e fanno il proprio dovere vengano presi in giro dalla politica, la stessa istituzione che poi si lagna delle poca affluenza alle elezioni.

Non bisogna fare del razzismo, non bisogna discriminare a priori questi nuovi arrivi, certo è che le persone vanno aiutate nel proprio Paese d’origine e un importante arrivo di persone, solo uomini, con religione, usi, costumi e cultura completamente diversa vanno a sconvolgere quello che è il microcosmo del piccolo paesino.

Anche la scelta della collocazione, proprio di fronte ad una scuola elementare, alla luce degli eventi delle ultime settimane, non solo a Parigi, ma anche in Alto Adige, con l’arresto di sette presunti Jihadisti, può comprensibilmente non piacere a molti.

Anche le tematiche sul modo di integrare queste persone ci paiono abbastanza pressapochiste, comunque sarà il tempo a dirci se avevamo ragione. 

Massimo Bessone

Consigliere Comunale Lega Nord di Bressanone

Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Accattonaggio, Attualità, Elezioni, Immigrazione, Malavita, Politica, Sociale, Terrorismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...