2016.02.16 Alto Adige – Brennero un’altra Lampedusa

2016.02.18 Conferenza stampa Lega Nord Alto Adige Südtirol Massimo BessoneIn un Europa impreparata ad affrontare il fenomeno migratorio, molti Paesi, con una sorta di fai da te, si attrezzano ripristinando i controlli dei loro confini allo scopo di tutelare la propria sicurezza.

E l’Italia che fa?

Nel Bel Paese, come in Alto Adige, si parla tanto ci si improvvisa buoni samaritani, ma nel concreto non vi sono idee chiare.

Pare superfluo ribadire che non bisogna fare del razzismo contro le persone che scappano dalle guerre, ma è certo che ogni nazione deve fare, prima di tutto, l’interesse del proprio popolo.

Assurde poi le affermazioni dei governatori dell’Euregio Tirolo – Alto Adige -Trentino, secondo i quali, l’ intensificare i controlli al Brennero porterebbe ad una separazione del Tirolo. Nessuno vuol dividere niente, tanto meno il Tirolo!

Queste sono scuse, noi riteniamo che il problema sia molto più serio di queste affermazioni folcloristiche, il governatore altoatesino si preoccupi del futuro degli Altoatesini, di chi gli paga lo stipendio.

Se gli altri Paesi, Austria compresa, hanno deciso di erigere dei muri per fermare l’immigrazione clandestina, noi cosa dobbiamo fare? Dobbiamo farci carico, da soli, di tutto il flusso migratorio mondiale?

E quali saranno le conseguenze dell’incontrollato arrivo in Italia di migranti, con i confini degli altri Paesi chiusi?

Dobbiamo immaginare che al Brennero e lungo tutta la Valle Isarco, fino a Bolzano si creeranno situazioni di disagio  che andranno a gravare sulle spalle degli Altoatesini.

Ha un bel dire il presidente Kompatscher quando afferma che siamo pronti a tutto ”Apriremo tutte le caserme e allestiremo delle tendopoli.”

Si, ma a che prezzo? E, per quanto?

Lui vuole? Ed il parere degli Altoatesini, delle persone che vivono in queste valli, come sempre, non interessa a nessuno?!?

Per sottolineare queste tematiche,  giovedì 18.02.2016 alle ore 11:00 organizzeremo una conferenza stampa al confine del Brennero.

Sarà presente Maurizio Fugatti, responsabile della Lega Nord in Trentino Alto Adige, il sottoscritto in veste di coordinatore delle valli Isarco e Pusteria, il nostro segretario organizzativo Giuliano Vettorato ed altri militanti del Carroccio altoatesino.

Noi vogliamo che vengano ripristinati i controlli ai confini, che l’Italia comincia ad affrontare con serietà il problema immigrazione.

 

Massimo Bessone

Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria

Consigliere Comunale Lega Nord di Bressanone

Annunci

Informazioni su Lega Nord Brixen Bressanone

Chi vota Lega Nord non è uno che odia, è uno che ama. Ama il rispetto, delle cose, delle leggi, il reciproco rispetto delle persone! Massimo Bessone - Coordinatore Lega Nord Valli Isarco e Pusteria Vice presidente del Consiglio Comunale di Bressanone
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Accattonaggio, Attualità, Immigrazione, Politica, Sociale, Terrorismo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...